Privacy: 10 modi per mettere al sicuro la tua estate

Estate: tempo di mare, di vacanze, viaggi e serate in compagnia all'insegna del divertimento e del relax, ma anche della condivisione di ogni nostro momento sui social, via chat e app varie. Tutto bellissimo e assolutamente legittimo, ma non bisogna dimenticare quei piccoli accorgimenti che possono rappresentare il confine tra una vacanza tranquilla e piccoli e grandi problemi.

1. Attenzione ai selfie

Assoluti protagonisti delle nostre vite, ma attenzione a chi includete nei vostri selfie: se pubblicate foto o video in cui compaiono altre persone, accertatevi sempre che queste siano d’accordo. E attenzione a postare foto di bambini: se proprio non potete farne a meno, abbiate cura di renderli irriconoscibili modificando opportunamente l’immagine o applicando degli emoticon sopra i loro visi.

2. Geolocalizzazione e informazioni sul viaggio

Se siete amanti della riservatezza circa le mete dei vostri viaggi, ricordatevi di disattivare il GPS sui vostri smartphone e tablet. Evitando di segnalare la propria posizione o altre informazioni sarà inoltre più difficile per i malintenzionati sapere che la vostra casa è al momento incustodita.

3. Domotica

Siete particolarmente smart e amanti della tecnologia, e avete dotato cosa vostra di sistemi domotici? Ottima scelta, ma sappiate che, in quanto connessi alla rete, anche questi dispositivi possono essere vittima di attacchi informatici finalizzati al furto nelle abitazioni. Prima di partire spegnete quelli non essenziali, e proteggete i rimanenti con password sicure e sistemi di alert che vi avvertano in caso di accessi non autorizzati.

4. Privacy sui social network

Regola che vale sempre, ma ancora di più quando siamo lontani da casa e dall'ufficio: controllate le impostazioni privacy dei vostri social e chi può vedere i vostri post. Molto utile inoltre attivare il controllo accessi ai nostri profili tramite avvisi via e-mail o sms.

5. Attenti agli acquisti e ai download

Altra regola per tutti le stagioni, non solo per l’estate: diffidate da messaggi con offerte straordinarie su viaggi e case vacanze e che richiedono i vostri dati personali o bancari, in quanto potreste facilmente essere vittima di virus spia e ransomware, o potreste attivare inavvertitamente costosi abbonamenti indesiderati. Per le vostre prenotazioni scegliete sempre quindi canali conosciuti e sicuri, e privilegiate le carte prepagate a quelle di credito. Lo stesso discorso vale per la navigazione su siti non affidabili, il download di file “curiosi” e app di dubbia natura.

6. Mai dire Wi-FI

I servizi wi-fi gratuiti offerti dai locali sono una grande comodità, ma evitate di accedere a servizi online che richiedono le vostre credenziali, fare acquisti online o utilizzare il vostro home-banking.

7. Sempre pronti in caso di furto

Quando si è in viaggio aumentano le probabilità di essere vittima di furti dei propri smartphone e tablet. Per proteggere i dati contenuti nei dispositivi, conviene impostare un codice di accesso sicuro e conservare con cura il codice IMEI, che si trova sulla scatola al momento dell’acquisto e che serve a bloccare il dispositivo a distanza. Prima di partire potrebbe inoltre essere utile fare un backup di tutte le informazioni (numeri di telefoni, foto, ecc.).

8. Occhio ai droni!

Abbiamo già parlato dei droni e delle loro implicazioni privacy in un altro articolo, ma è bene ricordarne i punti salienti. Utilizzare droni con fotocamera a fini ricreativi può invadere gli spazi personali e l’intimità di altre persone; ovviamente la diffusione delle riprese effettuate può avvenire solo con il consenso esplicito dei soggetti ripresi. Potete pubblicare liberamente tali contenuti solo se lo fate a fini giornalistici, o se le persone non sono riconoscibili. Evitate poi di riprendere dati personali (ad esempio le targhe delle auto), spazi privati altri, come case, cortili, camere d’albergo, ecc., e di registrare volontariamente conversazioni altrui.

9. Aggiornati e protetti

Effettuate sempre gli aggiornamenti di sistema ufficiali, e se potete dotatevi anche di un buon antivirus: le precauzioni non sono mai abbastanza.

10. Usate sempre il buon senso

Il nostro buon senso rimane sempre la miglio difesa. Siate quindi sempre consapevoli delle nuove tecnologie che ci circondano, delle loro potenzialità ma anche dei possibili rischi a cui possono esporci sono usate non correttamente o con leggerezza.

Per maggiori informazioni, è possibile consultare anche la sezione Diritti del sito web www.garanteprivacy.it e le campagne di comunicazione del Garante.

È inoltre possibile rivolgersi per informazioni, chiarimenti o segnalazioni all´Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Garante.

Tags

Servizi CPT